Ultimo aggiornamento: mercoledì 11 marzo 2020

Tecnica



Confermate le agevolazioni fiscali 55% (PROROGA AL 30/06/2013 con Decreto Sviluppo)


Dal momento dell'introduzione delle agevolazioni fiscali (Legge di bilancio dello Stato  27 Dicembre 2006 n°296 nota come Finanziaria 2007), le norme che disciplinano le procedure per avvalersi correttamente delle detrazioni d'imposta (55%) sui costi sostenuti ai fini della riqualificazione energetica degli edifici ESISTENTI (tipologie di intervento descritte negli Artt. 344-347)  hanno subito numerosi cambiamenti:
- valori più stringenti di trasmittanza termica e di fabbisogno energetico
- diversa ripartizione delle quote annuali di detrazione
- semplificazione della documentazione da presentare con esoneri per particolari tipologie di intervento (es. sostituzione di infissi o del generatore di calore, installazione di pannelli solari)
- riduzione dell'agevolazione fiscale da 55% al 50% (Vedi box DECRETO SVILUPPO del 22 Giugno 2012)

Si rimanda pertanto alla consultazione della Guida dell'Agenzia delle Entrate nella quale è sono descritti i vari tipi di intervento per i quali si può fruire del beneficio di detrazione fiscale del 55% e gli adempimenti necessari per ottenerlo

Alla proroga introdotta con la Finanzaria 2008  si è aggiunta l'approvazione del Decreto Legge "Salva Italia" 6 dicembre 2011 n. 201 recante la conferma delle medesime disposizioni anche per le spese sostenute fino al 31 Dicembre 2012*.

* Aggiornamento Agosto 2012 "Decreto Sviluppo"
Il decreto legge 22 giugno 2012 n. 83 "Misure urgenti per la crescita del Paese" pubblicato sul S.O. n. 129 alla G.U. n. 147 del 26/6/2012 approvato in via definitiva dal Parlamento, proroga ulteriormente al 30/6/2013 le detrazioni per interventi di riqualificazione energetica degli edifici mantenendo l'agevolazione al 55%. Viene quindi elimanata la possibilità di veder ridurre la detrazione al 50% come previsto nell’impostazione iniziale del ddl sviluppo (dal 1 Gennaio 2013 il bonus sarebbe sceso al 50% perché avrebbe dovuto essere assimilato agli incentivi per le ristrutturazioni edilizie). 
Inoltre proroga al 30/6/2013 le detrazioni per ristrutturazioni edilizie (36%) ma l'aliquota sale al 50% dal 26/6/2012 in modo da stimolare gli investimenti dei privati (con un tetto di spesa che passa da 48 mila a 96 mila euro).
Infine riammette a far data dal 1/1/2012 al beneficio del bonus del 36% (50% dal 26/6/2012) le opere finalizzate al conseguimento di risparmi energetici e allo sfruttamento delle fonti rinnovabili di energia.


Per gli utenti del programma STIMA10, ricordiamo che il software è uno strumento tecnico di lavoro molto utile per calcolare il risparmio conseguito in kW richiesta nella modulistica on-line di ENEA; è sufficiente definire il sistema edificio/impianto allo stato di fatto e determinare il fabbisogno di energia nelle situazioni antecedenti e successivo alll'intervento salvando con nome il file originale. Introdotte le nuove caratteristiche di involucro o di impianto si visualizzano e stampano i risparmi di energia primaria, di riduzione dei consumi e di emissioni in atmosfera conseguiti. 

RIFERIMENTI LEGISLATIVI
La materia è regolamentata da numerosi Decreti, circolari e Leggi, dei quali si riportano in questa pagina solo i principali documenti di riferimento. Per una più esaustiva documentazione rimandiamo alla consultazione del sito ENEA all'indirizzo
http://efficienzaenergetica.acs.enea.it/index.html.

DM 26 Gennaio 2010 "testo COORDINATO con il Decreto 11 Marzo 2008" (fonte sito ENEA)
Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 35 del 12/02/2010, il decreto che modifica i valori limite della trasmittanza termica inizialmente previsti nel D.M. 11 marzo 2008 (tabella 2 Allegato B), per le componenti dell'involucro edilizio, il cui rispetto è necessario per accedere alle detrazioni fiscali del 55% per gli interventi di riqualificazione energetica.
Per contenere l’immissione in atmosfera di polveri sottili dovute all’utilizzo incontrollato di generatori a biomassa in sostituzione delle caldaie, per il riscaldamento di edifici dalle scarse prestazioni energetiche, il decreto specifica i requisiti necessari all'ottenimento dell'agevolazione.
Viene definitivamente chiarito che, nei casi in cui è espressamente previsto, per il calcolo dell’indice di prestazione energetica EPi da attribuire all’edificio, si può utilizzare indifferentemente lo schema di procedura semplificata di cui all’allegato G al DM 7/4/2008 o quello previsto all’Allegato 2 delle Linee Guida Nazionali.

Decreto Ministeriale 7/04/2008

Ministro dell'Economia e delle Finanze – Disposizioni in materia di detrazione per le spese di riqualificazione energetica del patrimonio edilizio esistente, ai sensi dell'articolo 1, comma 349, della Legge 27 dicembre 2006, n.296

(Gazzetta ufficiale 24/04/2008 n. 97) 

Decreto Ministeriale 11/03/2008

Ministro dello Sviluppo Economico – Attuazione dell’articolo 1, comma 24, lettera a) della legge 24 dicembre 2007, n.244, per la definizione del valore limite di fabbisogno di energia primaria annuo e di trasmittanza termica ai fini dell’applicazione dei commi 344 e 34 dell’articolo 1 della Legge 27 dicembre 2006, n.296

(Gazzetta ufficiale 18/03/2008 n. 66) 

Estratto da Legge dello Stato 24/12/2007 n. 244

Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (Legge Finanziaria 2008)
(Suppl. Ordinario n.285 - Gazzetta ufficiale 28/12/2007 n.300)
 


 Circolare Agenzia delle Entrate del 31/05/2007 n.36
Detrazioni d'imposta del 55% per gli interventi di risparmio energetico previsti dai commi 344-345-346-347 della legge 27 dicembre 2006 n.296 (Legge Finanziaria 2007)
 
 

Decreto Ministeriale 19/02/2007

Ministro dell’Economia e delle Finanze - Disposizioni in materia di detrazioni per le spese di riqualificazione energetica del patrimonio edilizio esistente, ai sensi dell'articolo 1, comma 349, della legge 27 dicembre 2006, n. 296
(Gazzetta ufficiale 26/02/2007 n. 47)
 

Legge dello Stato 27/12/2006 n. 296
Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2007)
(Gazzetta ufficiale 27/12/2006 n. 299)



Site map