Ultimo aggiornamento: mercoledì 11 marzo 2020

Software

Applicativi Regionali




Regione LOMBARDIA (VALIDO FINO AL 31 DICEMBRE 2015)

Applicativo regionale  
STIMA10 - Software di calcolo delle prestazioni energetiche degli edifici e determinazione della classe energetica secondo le disposizioni vigenti in Regione Lombardia


In Regione Lombardia con riferimento alle prestazioni energetiche degli edifici/impianti, sono vigenti provvedimenti legislativi completi di procedura di calcolo che sostituiscono le disposizioni e le norme tecniche previste a livello Nazionale.

E' quindi disponibile una versione di STIMA10 appositamente dedicata a chi opera sul territorio regionale.

Per gli UTENTI della versione 2.0 è disponibile un Aggiornamento 2.04 Aprile 2014 che aggiunge la funzione di esportazione del file di lavoro in formato compatibile con la versione Nazionale 8.05 nella quale eseguire le verifiche richieste dal D.Lgs n.28/11. 

Per aggiornare le versioni precedenti (1.0.xx) consulta il listino.

 

 


Il programma conserva le funzionalità di calcolo del software di base nazionale STIMA10 per il carico termico di picco (UNI EN 12831) le modalità di caratterizzazione dell'involucro edilizio, gli archivi di base dei dati (materiali, strutture e parametri climatici) e le regole di compilazione e stampa della Relazione tecnica.

In accordo con la Delibera regionale n.8/8745 e la procedura di calcolo n.5796/2009 (vigente dal 26 Ottobre 2009) il software versione 2.0 consente di:

- effettuare le verifiche dei requisiti minimi di prestazione energetica dell'involucro edilizio e 
  dell'impianto
- generare e stampare lo schema di Relazione tecnica Legge 10/91 aggiornato con le specifiche
  regionali ed in modelli differenziati per tipologia di intervento
- determinare la classificazione energetica dell'edificio
- esportare i dati dell'involucro e dell'impianto, per subalterno/zona termica, in formato XML compatibili
  con CENED+ per la stampa del certificato energetico ad uso legale
- importare file di lavoro sviluppati con le versioni precedente 6 e 7

Attenzione NOVITA' 2014:
Si segnala che Regione Lombardia, già dotata di una propria legislazione in materia, delega ai Comuni la verifica dei vincoli previsti dal Decreto n.28/11 ed ai progettisti l'adozione di criteri di calcolo opportuni (vedi informativa regionale).
Per eseguire questi calcoli è disponibile un aggiornamento (ver. 2.04), che consente di esportare il lavoro nel formato compatibile alla versione 8.05 Nazionale di STIMA10/TFM ed eseguire così la verifica del contributo percentuale da fonti rinnovabili con metodo UNI TS 11300 e Raccomandazione CTI n.14. I risultati ottenuti, disponibili anche in formato dettagliato di stampa, potranno così essere riportati o allegati alla Relazione tecnica da elaborare sempre con la versione regionale 2.04.

Ricordiamo agli utenti che per progetti da eseguire in regime antecedente, ovvero Dgr n.8/5018 e s.m.i. che richiedono la procedura di calcolo secondo Atto 15833 è necessario utilizzare STIMA10/TFM nella versione 6.5.04 o 7.5.03 acquistabile separatamente.



Site map