Ultimo aggiornamento: mercoledì 11 marzo 2020

Software

Applicativi Regionali




Regione PIEMONTE (VALIDO FINO AL 1 OTTOBRE 2015)

Applicativo regionale
STIMA10 - Software di calcolo delle prestazioni energetiche degli edifici e determinazione della classe energetica secondo le disposizioni vigenti in Regione Piemonte (Legge n.13 del 28 Maggio 2007)

NOVITA'
Per l'applicazione delle recenti Norme tecniche UNI/TS 11300 Ottobre 2014 è disponibile una nuova versione TRIAL RUN di prova (9.0.xx),
funzionante per 7 giorni anche non consecutivi.

Per gli UTENTI della versione 8.0x sono disponibili condizioni commerciali particolarmente vantaggiose per l'aggiornamento
alla nuova versione 9.0.xx

Per aggiungere le ulteriori funzionalità regionali e/o i calcoli estivi con metodo TFM, consulta il listino.

 


 

 

Questo applicativo è contenuto nel programma STIMA10 Versione 9.0 certificato CTI n.057 e n.036 del quale conserva le funzionalità di calcolo per il carico termico di picco (UNI EN 12831), le modalità di caratterizzazione dell'involucro edilizio, gli archivi di base dei dati (materiali, strutture e parametri climatici) e le regole di compilazione e stampa della Relazione tecnica.

In accordo con le procedure regionali DGR 46-11968 (vigente dal 1/04/2010) e  DGR n.43-11965 il programma consente di:

- applicare le procedure di calcolo UNI TS 11300 Parti 1,2,3 e 4 per determinare il  fabbisogno di energia 
  termica netta dell'edificio, il fabbisogno di energia primaria, anche  in presenza di di fonti rinnovabili e i
  rendimenti dei sistemi per il riscaldamento, il raffrescamento e la produzione di acqua calda sanitaria

- eseguire la verifica dei requisiti minimi di prestazione energetica dell'involucro edilizio e dell'impianto

- calcolare il contributo percentuale di energia prodotta da fonti rinnovabili (FER) sui consumi finali di
  energia (D.Lgs n.28/11) con verifica delle prescrizioni regionali previste 

- generare e stampare lo schema di Relazione tecnica Legge 10/91 aggiornato con le specifiche
  regionali ed in modelli differenziati per tipologia di intervento

- determinare con metodo da progetto ed i criteri regionali la classificazione energetica dell'edificio
  (localizzazione teorica dell’edificio a Torino e localizzazione reale)

- fornire un rapporto di stampa e di esportazione dati in formato XML per la compilazione manuale ed
  automatica dei quadri del sistema regionale SICEE

- importare file di lavoro sviluppati con le versioni precedente 7.5.xx e 8.0.xx

L’applicativo include la Raccomandazione CTI n.014 (Febbraio 2013), richiesta dalla  Legge n.90/2013 che completa le specifiche tecniche UNI TS 11300 fornendo precisazioni e metodi per determinare in modo univoco il fabbisogno di energia primaria degli edifici

L’applicativo contiene anche le funzionalità per eseguire i calcoli necessari a valutare la prestazione energetica secondo il regime precedente DCR n.98-1247/07



Site map